•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A volte ritornano. Sul palco di X Factor si è ripresentato alle audizioni Francesco Bertoli, 20 anni, l’ex cantante dalla chioma biondo platino e dai magnetici occhi azzurri e frontman dei Jarvis, la band che l’anno scorso decise di ritirarsi dal programma facendo scoppiare le polemiche.

Ricostruiamo la storia. I Jarvis erano stati scelti dal giudice dell’epoca Alvaro Soler e selezionati anche nella fase degli Home Visit, quindi erano ad un passo dai Live. Ma poco dopo viene comunicato da Cattelan che i ragazzi hanno clamorosamente deciso di abbandonare il talent.

I Jarvis, auto-esclusisi dalla competizione, lasciarono il posto ai Soul System, che quindi furono ripescati e hanno finito poi per vincere l’edizione. con il loro inedito “She’s Like A Star”.

Jarvis gruppo band X Factor 2016

Durante la trasmissione, il ritiro dalla gara da parte del gruppo era stato spiegato così dal conduttore Alessandro Cattelan: “Uno dei gruppi della squadra di Alvaro (Soler, giudice dell’anno scorso, ndr), non c’è più. I Jarvis, per motivi personali, hanno deciso di ritirarsi”.

Ma la band replicò con un post su Facebook, poi eliminato: “Nessun motivo personale, faremo chiarezza sul perché ci è stato impedito di continuare.”

La questione era decisamente più complicata e spinosa, tanto da essere circolata su tutti i media: alla base dello scandaloso ritiro dei Jarvis c’era il loro categorico rifiuto dei vincoli contrattuali della Sony, dei quali, a detta loro, non erano a conoscenza. In un’intervista a Diva e Donna, i Jarvis avevano dichiarato:

Non è vero che avevamo un’altra etichetta e non potevamo firmare con Sony. E non è stata nemmeno una mossa di marketing. La domanda che ci fanno tutti è ‘ma non sapevate prima che per partecipare ai live di X Factor bisogna firmare un contratto di quel genere con Sony, con tutti quei vincoli?’. La risposta è semplice, no. Chiamateci pure ingenui o contadinelli. Ma non ce la siamo sentita di firmare ed è stata una scelta artistica.

Jarvis gruppo X Factor lascia

Vogliamo continuare ad avere la libertà di fare la nostra musica, di andare nella direzione che preferiamo, anche di sbagliare. E diciamo no, in questo momento, a dei vincoli così forti con una trasmissione tv e una casa di produzione. E’ stata una scelta difficile, ci siamo divisi anche tra di noi, ma poi ci ha unito la voglia di dimostrare che si può avere successo anche senza passare da un talent show. E non ci siamo pentiti”.

La casa discografica definì il caso come “mera speculazione” mentre la FremantleMedia Italia, società che produce X Factor, sottolineò “l’assoluta regolarità e trasparenza dello svolgimento della gara, nel pieno rispetto del regolamento” mentre il Codacons chiese un’indagine sul talent.

Francesco Bertoli cantante Jarvis band milanese X Factor

Dopo aver inciso, tra gli altri, una cover di “Joker and the Thief” dei Wolfmother per la colonna sonora di “Smetto quando voglio 2 – Masterclass” nel gennaio 2017 Francesco ha lasciato i Jarvis ha deciso di ripresentarsi alle audizioni di X Factor, questa volta solo con le sue forze, da solista.

Fedez lo riconosce subito e senza giri di parole ricorda al pubblico che il gruppo di cui aveva fatto parte “aveva gettato m***a sul programma”, ma il ragazzo, 20 anni, assicura di aver chiuso quel capitolo e di voler dimostrare cosa sa fare.

All’audizione porta “Thinking Out Loud” di Ed Sheeran, che convince pienamente Manuel Agnelli (“Tu devi fare questo lavoro”) e Levante, che ha apprezzato il suo coraggio nel ripresentarsi in un contesto di tensione e stress dopo le polemiche. Anche la Maionchi crede abbia cantato bene, e Fedez decide di dargli una seconda possibilità.

Come andrà a finire? Non ci resta che attendere i Bootcamp.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata