•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Settimana dal 20 al 27 marzo: è arrivata la primavera e si sono mosse parecchie cose a livello di dischi e uscite.

Chi ha pubblicato dischi? Una microguida alle uscite più rilevanti, da cercare, ascoltare, possibilmente acquistare. Oppure evitare, ovviamente…

Nello Stivale

Partiamo, come sempre, dagli affari di casa nostra. Le uscite da segnalare, per peso specifico e/o curiosità, sono sostanzialmente quattro.

In primis i campioni dell’indie pop intelligente Baustelle, che tornano con il seguito del loro album precedente – tanto da averlo intitolato “L’Amore e la violenza vol.2”. Ascoltatelo, ne vale la pena. Anche solo per avere un’opinione vostra.

Poi è la volta di un pezzo da 90, ossia la Mina nazionale, che ha pubblicato un nuovo album di inediti intitolato “Maeba”. Se siete fa, sapete cosa fare di fronte a questo ennesimo tassello della sua ormai sterminata discografia.

Voglia di sonorità più energiche e divertenti? Ci pensano i Punkreas, che escono con “Inequilibrio” e restano fedeli alla loro miscela, ormai collaudata da decenni di carriera, di punk, ska e rock.

Infine non potevamo esimerci dal segnalare l’uscita – Deo gratias – di “Felice”, l’album di Sister Cristina alias Suor Cristina. Ne abbiamo parlato diffusamente in altra sede, peraltro.

All’estero

Ne abbiamo parlato tanto e finalmente è arrivato. Sì, è il nuovo album solista di Jack White, l’ex White Stripes, nonché deus ex machina di Dead Weather e Raconteurs (e imprenditore con la sua Third Man Records). E’ un album da sentire assolutamente, perché ha già polarizzato l’opinione degli ascoltatori: per alcuni è un passo falso, per altri semplicemente il faro che indica la direzione che il rock potrebbe prendere. Quindi sentite “Boarding House Reach” e fateci sapere cosa ne pensate.

I veterani del college rock/alt rock Guided By Voices sono tornati sul mercato con un nuovo disco intitolato “Space Gun”. Se li avete amati, continuerete a farlo, nonostante la prolificità e il tempo che passa!

E poi non trascurate il novo lavoro del cantautore britannico George Ezra, che ha fatto uscire “Staying At Tamara’s”.