•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La notizia bomba nel mondo del pop di questi ultimi giorni è quella della reunion delle Spice Girls. Un ritorno per anni desiderato dai fan, ma osteggiato da Victoria Adams, in passato sempre assolutamente contraria. Ora, invece, caduta ogni resistenza, il quintetto pare quindi pronto al grande ritorno.

Spice Girls reunion

Numeri di una reunion

Dunque le Spice Girls, a 24 anni dalla fondazione e a 10 dal loro ultimo scioglimento ufficiale, si dicono pronte a tornare in scena tutte insieme.

Secondo il tabloid britannico Sun, a convincerle a questo passo sarebbe stato un contratto che porterebbe a ognuna delle Spice un introito pari a 14 milioni di dollari americani. Una bella sommetta, insomma. La classica proposta che non si può rifiutare.

Sembra anche che Simon Fuller, il manager originale della Spice Girls, abbia lavorato per massimizzare gli incassi. Oltre ad alcuni  contratti discografici avrebbe anche combinato attività collaterali come, ad esempio, un talent show e un progetto televisivo in Cina.

Problemi di soldi da sanare

Sarebbero quindi proprio i soldoni ad avere convinto anche le Spice più riottose all’idea di una reunion, Geri Halliwell e Victoria Adams – le due più occupate con le proprie attività da soliste. La moglie di David Beckham, infatti, pare che abbia anche serie difficoltà economiche. Questa pioggia di milioni risulterebbe provvidenziale per risanare i bilanci delle sue società, attualmente in crisi finanziaria.