•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I personaggi dello spettacolo sono soggetti all’invasione della loro privacy da parte dei paparazzi, fotografi senza scrupoli che pur di guadagnare si introducono nella sfera personale dei vip: ma Sia non ci sta.

La cantante e autrice australiana di fama mondiale, nota per le hit “Chandelier”, “Titanium” (collaborazione con David Guetta) e “Cheap Thrills”, ha preceduto la nota agenzia fotografica per tabloid FameFlyNet che era intenzionata a vendere alcuni scatti privati di Sia, che la ritraggono completamente nuda di spalle, e ha deciso di pubblicare direttamente sui social (Twitter e Instagram) la foto incriminata.

“Qualcuno apparentemente sta cercando di vendere foto in cui sono nuda ai miei fan. Risparmiate i soldi, eccola qui gratis. Ogni giorno è Natale!”, ha scritto Sia, con una battuta finale che è anche un riferimento al suo nuovo album natalizio, Everyday Is Christmas, in uscita il 17 novembre.

L’artista, che ha scelto di nascondere il proprio volto in pubblico utilizzando la sua celeberrima parrucca biondo platino, un caschetto che le copre anche gli occhi, proprio per evitare l’intrusione dei media nella sua vita personale.

Sia senza la parrucca

Sia, la cantante senza la parrucca

Sia Kate Isobelle Furler, 42 anni a dicembre, ha iniziato a lavorare nel mondo della musica nel 1997, e contemporaneamente alla carriera da solista, ha portato avanti anche la carriera di autrice e compositrice di testi e brani, ed è infatti considerata fra le autrici pop di maggior successo degli ultimi tempi.

I suoi video musicali sono sempre molto elaborati, e i più famosi vedono la collaborazione della celebre ballerina Maddie Ziegler, ormai diventata l’alter-ego della cantautrice.

Tra le canzoni scritte o co-scritte da Sia ricordiamo “Diamonds” di Rihanna, “We Are One (Ole Ola)” di Pitbull, Jennifer Lopez e Claudia Leitte, “Pretty Hurts” di Beyoncé,“Let Me Love You (Until You Learn to Love Yourself)” di Ne-Yo e “Chained to the Rythm” di Katy Perry. Ha inoltre scritto “Rock Bottom” per Marco Mengoni.

Sia cantante senza la parrucca

Nel 2017 ha collaborato con Zayn Malik alla hit “Dusk Till Dawn” e partecipato alla colonna sonora di “50 sfumature di nero”, a quella di “Wonder Woman” e a quella di “My Little Pony Movie” con il brano “Rainbow”.

Il 17 novembre uscirà il suo nuovo album a tema natalizio Everyday is Christmas, che sarà composto da dieci brani scritti da Sia con Greg Krustin. Ad anticipare l’album il singolo Santa’s coming for us, brano dai tocchi jazz in un’atmosfera tipicamente pop, rilasciato dalla cantautrice lo scorso 30 ottobre.

Ecco un video risalente al 2007 in cui Sia, senza parrucca, canta live uno dei suoi primi successi da solista, “Breathe Me”, utilizzato nella colonna sonora del telefilm “Six Feet Under”:

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata