•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi è capitato di leggere, dopo la conclusione del Festival di Sanremo, alcuni commenti giornalistici che esprimevano soddisfazione, neanche malcelata, per il fatto che non è stato un artista proveniente dai talent a vincere il Festival.

Il televoto dice…

Ah sì? Allora, leggendo i dettagli (per quanto incompleti) forniti dalla RAI sull’andamento delle votazioni di Sanremo sera dopo sera, si vede che il televoto ha sempre premiato Ermal Meta e Fabrizio Moro, ogni volta che sono stati in competizione. In particolare, nel ballottaggio fra i primi tre classificati, al televoto sono risultati primi Ermal Meta e Fabrizio Moro (54,41%), seconda Annalisa (23,49%), terzo Lo Stato Sociale (22,10).

Una lunga frequentazione di “Amici”

Ebbene, a me è parso curioso che nessuno abbia ricordato che sia Ermal Meta sia Fabrizio Moro sono stati abbondantemente aiutati, nella costruzione della loro popolarità (quella che ha loro permesso di vincere il Festival grazie al televoto) da una lunga frequentazione di “Amici”. Fabrizio Moro è stato professore di canto della quindicesima edizione del programma di Maria De Filippi. Ermal Meta, nella stessa edizione, è stato giudice del serale.

Promossi da un talent

Né l’uno né l’altro “escono da un talent”, certo. Ma entrambi sono stati abbondantemente promossi da un talent, appunto “Amici”. E mi sorprende (anzi, non mi sorprende…) che praticamente nessuno l’abbia ricordato. Loro per primi, a quanto ne so.

[F. Canzonettari]