• 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Il suicidio del cantante dei Linkin Park, Chester Benningtron, ha assestato ovviamente un duro colpo alla band. Il disco live celebrativo “One More Light Live”, uscito da poco, ha tutto il sapore dell’atto conclusivo: un omaggio a Chester e un addio alle scene… ma in realtà non è ancora stato deciso o annunciato nulla, almeno a livello ufficiale.

Cosa sarà, quindi, dei Linkin Park? Mike Shinoda, deus ex machina della formazione, in una recente session di botta e risposta coi fan su Instagram ha risposto a questa domanda – in realtà ha “tentato” di rispondere”. Per ora Shinoda è sicuro al 100% di una sola cosa: che non ci sarà assolutamente alcun tour con l’ologramma di Chester sul palco (una moda che da qualche anno sembra essersi ritagliata una discreta nicchia, riportando surrettiziamente in vita alcuni big del passato grazie alla tecnologia digitale).

Queste sono state le parole di Mike:

Ho sentito alcune persone che comunque non fanno parte del gruppo suggerire una cosa simile, ma è fuori discussione… ragazzi, non potrei mai fare una cosa con l’ologramma di Chester, sarebbe terribile.
Chi di voi ha perso una persona cara, un amico o un famigliare riesce a immaginare di avere vicino un ologramma di chi non c’è più? E’ uno schifo. Non posso accattarlo. Non ho idea di cosa faremo, lo capiremo col tempo.