• 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

Settimana dal 6 al 13 marzo: cosa è arrivato sul mercato? Una microguida alle uscite più rilevanti, da cercare, ascoltare, possibilmente acquistare. Oppure evitare, chissà…

Il Belpaese

Chi segue la musica made in Italy non può certo lamentarsi. Partiamo con il disco collaborativo di Max Pezzali, Nek e Renga (“Max, Nek e Renga, il disco”), attesissimo per il concentrato di talenti che mette sul piatto.

Rock sanguigno per i rocker toscani Negrita, che pubblicano il nuovo “Desert Yacht Club”: non hanno bisogno di presentazioni, quindi fate vobis…

Infine Mario Biondi: il cantautore catanese esce con un album dal titolo gioioso, ossia “Brasil”.

All’estero…

Davanti agli idoli ci si inchina. E questo è da fare con Jimi Hendrix, che torna con un album postumo intitolato “Both Sides Of The Sky”. Nulla da aggiungere, no?

Altra grande uscita per gli Editors, nome di punta dell’alt rock, post punk e indie. Loro non deludono mai, quindi mettete in lista “Violence”, nel caso abbiate deciso di fare acquisti. E se amate le emozioni forti, non fatevi scappare il nuovo Ministry, che tornano con “AmeriKKKant”: occhio alle coronarie, pero.

E continuiamo con i pesi massimi… perché è da ascoltare anche la nuova fatica solista dell’ex Talking Heads David Byrne: il suo “American Utopia” è un disco difficile, ma leggero al tempo stesso. Un’opera da fuoriclasse.