•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 24 febbraio Lodovica Comello conduce Italia’s Got Talent. È la sua seconda volta, e ritrova i giudici Luciana Littizzetto, Claudio Bisio, Nina Zilli e Frank Matano. L’abbiamo incontrata alla presentazione del programma per parlare di musica.

In particolare, con Lodovica abbiamo parlato di Sanremo e di come ha vissuto (e giudicato) l’esperienza di salire sul palco dell’Ariston. Prendendo spunto, poi, da Luciana Littizzetto, abbiamo parlato del «mestiere» dell’artista. Luciana, parlando di Italia’s Got Talent, aveva sottolineato come quest’anno prevalga tra i partecipanti il gusto di essere lì non per vincere, ma per onorare il mestiere del fare musica, teatro e danza, e il piacere di farlo.

Lodovica Comello ha anche  raccontato la sua idea di «mestiere della musica», cosa che si tradurrà in un disco in uscita in primavera e in due date di lancio, a Milano e a Roma nel maggio di quest’anno.

Si tratta, nello specifico, di due spettacoli in programma il 19 maggio a Roma all’Auditorium Parco della Musica e il 26 al Teatro degli Arcimboldi di Milano; due show nei teatri pensati per presentare in anteprima il suo nuovo album d’inediti, che sarà pubblicato da Sony Music.

Non poteva mancare, infine, un passaggio a Singing in the car, l’altro programma tv di cui è conduttrice.

Nel mezzo, un momento in cui  «smaschera» chi la intervista e il suo tentativo (riuscito, in verità) di pilotare l’intervista verso un preciso argomento.

Lassù, insomma, Lodovica Comello in tutta la sua freschezza di giovane artista.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata