•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cogliendo i fan di sorpresa, Justin Bieber ha cancellato tutte e 14 le restanti date del “Purpose World tour”, la tournée in supporto al suo ultimo album in studio, “Purpose”, uscito nell’autunno del 2015.

L’annuncio dell’annullamento dei concerti è arrivato tramite un breve comunicato stampa pubblicato ieri, lunedì 24 luglio, sul sito web ufficiale della popstar canadese, e condiviso sulla pagina ufficiale Facebook:

A causa di circostanze impreviste Justin Bieber cancellerà le date rimanenti del ‘Purpose World tour’. Justin ama i suoi fan e odia deluderli. Li ringrazia per l’incredibile esperienza del ‘Purpose World tour’ degli ultimi 18 mesi ed è grato e onorato di aver condiviso quell’esperienza con il suo cast e la sua crew per oltre 150 spettacoli di successo in 6 continenti. Ma dopo una riflessione approfondita ha deciso che non terrà altri concerti. I biglietti saranno rimborsati dove sono stati acquistati.

Il tour avrebbe impegnato Bieber fino ad ottobre, per un totale di 14 date che avrebbero toccato Stati Uniti e Canada, e successivamente in estremo oriente. La notizia, tra le altre cose, arriva dopo la decisione della Cina di vietare concerti di Bieber.

Ma le motivazioni sono altre, non sono “circostanze impreviste”. Il sito di gossip TMZ ha incontrato il cantante vicino alla spiaggia di Santa Monica, in California, poche ore dopo la diffusione del comunicato stampa relativo all’annullamento dei concerti. Alle loro telecamere, Bieber, 23 anni, ha detto: “È tutto ok. Sono stato in tour per due anni, voglio solo riposarmi, rilassarmi un po’, andare in moto.”

Quando gli è stato chiesto se avesse un messaggio per i suoi fan, il cantante ha risposto: Vi voglio bene ragazzi, siete fantastici, mi scuso con chi si sente deluso o tradito.”

Effettivamente, Bieber non si è praticamente mai fermato: ha vissuto gli ultimi 15 mesi della sua vita in tour, concedendosi qualche giorno di riposo solamente nell’agosto del 2016 – quando furono cancellati i concerti in Giappone e in Inghilterra – e lo scorso gennaio.

In Italia, invece, Bieber aveva fatto tre date: le due del novembre 2016 alla Unipol Arena di Bologna e lo scorso giugno come headliner degli i-Days, il festival musicale ospitato dall’Autodromo di Monza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata