•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si intitola Live for Syria, ed è facile intuirne il significato. Quel che è difficile è ricordarsi quanto accade ogni giorno in un Paese martoriato da una guerra che sembra non voler finire, e che rappresenta la più grave emergenza umanitaria degli ultimi anni. Un conflitto complicato e atroce, il cui risultato sono centinaia di migliaia di morti da una parte, e milioni di profughi dall’altra.

Per tenerne viva la memoria, il 5 agosto a Vulci (Viterbo) decine di artisti – musicisti e attori – si riuniranno a partire dalle 19 per un evento benefico pensato specificamente a favore delle vittime più deboli del conflitto: i bambini.

La direzione musicale dell’evento – in programma nel meraviglioso parco archeologico della cittadina – è nelle mani di Daniele Silvestri. Dopo l’apertura, al tramonto, con un set acustico di Tosca (pianoforte, violoncello, chitarra) i musicisti di Silvestri comporranno la resident-band del live affiancando i cantanti chiamati a comporre un parterre davvero eccellente. Duetti e jam saranno la cifra dello spettacolo, e ad essi si alterneranno gli interventi degli attori, i quali si trasformeranno anche in musicisti componendo una marching band che suonerà prima del concerto serale. Gli stessi attori coinvolgeranno i bambini in letture, colorazioni su tessuti e diversi materiali e diverse altre attività. Tra queste, spiccano i laboratori di musica tradizionale siriana e incontri con artisti e scrittori di quel martoriato Paese.

Il ricavato del concerto sarà utilizzato per realizzare, con la onlus Insieme si può fare, la Plaster School, una scuola elementare per un primo gruppo di 50 bambini di stanza a Reyhanli in Turchia al confine con la Siria, a cui offrire anche cure mediche e cibo.

L’idea di base, di cui il concerto è il primo evento in calendario, nasce all’indomani del disastroso attacco chimico del 4 aprile 2017 a Khan Shaykhun, quando un gruppo di artisti e intellettuali ha postato un video in cui ciascuno, mostrando l’hashtag #EVERYCHILDISMYCHILD, ha richiesto con urgenza l’intervento diplomatico degli organismi internazionali a tutela dei bambini nei territori di guerra. Ora il loro impegno passa a una serie di azioni concrete: oltre al concerto, a Natale la casa editrice Salani pubblicherà una raccolta di storie vere e magiche incentrate sul tema della felicità e della preziosa spensieratezza nella prima parte della vita. Tra gli autori delle storie spiccano nomi di artisti aderenti ad Every Child: Claudio Bisio, Fedez, La Pina, Luca Argentero, Martina Colombari, Paolo Calabresi, Violante Placido.

Radio2, partner dell’iniziativa, seguirà tutto Live for Syria in diretta. Ecco l’elenco degli artisti che parteciperanno.

I musicisti

  • Daniele Silvestri
  • Emma Marrone
  • Irene Grandi
  • Mario venuti
  • Frankie Hi-Nrg MC
  • Tosca
  • Diodato
  • Roberto Angelini
  • Wrongonyou
  • Mirna Kassis
  • Diego Mancino

 

Gli attori

  • Anna Foglietta
  • Edoardo Leo
  • Pierfrancesco Favino
  • Paolo Genovese
  • Michele Riondino
  • Lino Guanciale
  • Marco D’Amore
  • Stefano Fresi
  • Vittoria Puccini
  • Vinicio Marchioni
  • Andrea Bosca
  • Angela Curri
  • Camilla Filippi
  • Matilda De Angelis
  • Michela Cescon
  • Massimiliano Bruno
  • Paola Minaccioni
  • Lillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata